COS'E'

Felfil
Felfil è un estrusore di filamento (filament extruder) completamente autcostruibile ed open source, pensato e realizzato per uso domestico ma anche per i Fablab. E’ stato testato per estrudere PLA ed ABS trasformandolo in bobine, ma è già pronto per la sperimentazione su polimeri a maggiore temperatura di fusione, come il PET. 

Lo scopo del progetto è quello di consentire a chiunque di realizzare il filamento personalizzato per la propria stampante 3D partendo da scarti plastici, modelli mal riusciti, imballaggi o da semplice pellet, in un’ottica di riduzione degli sprechi ma anche di vero risparmio economico per l’utente.

FILOSOFIA PROGETTUALE

OPEN HARDWARE
100%
COMPONENTI DI RECUPERO
40%
COMPONENTI AUTOPRODOTTI
30%
COMPONENTI STANDARD
30%

Un oggetto, o meglio un sistema di oggetti tra loro indipendenti, che permettano la realizzazione di filamenti per stampanti 3D partendo da materiale di recupero, scarti plastici e stampe sbagliate ma anche pellet industriale, facilmente ed economicamente reperibile sul territorio come risultato del riciclo della plastica. Con lo scopo di rendere il sistema produttivo basato su queste macchine totalmente locale.

Con questo scopo nasce il nostro progetto, progettato con la filosofia maker e sviluppato all’interno del Fablab Torino. Cercando di sfruttare al massimo tutte le risorse, diamo nuova vita a componenti che sarebbero stati buttati; mentre la maggior parte dei componenti è facilmente reperibile sul mercato o autoproducibile in un makerspace.  

 

SCOPRI FELFIL EVO

Felfil Evo è la versione commerciale di Felfil. E’ stato migliorato sotto gli aspetti di usabilità e qualità pur rimandendo open source. Puoi PREORDINARE il tuo filament maker in kit o assemblato da Indiegogo.

DOWNLOAD

FELFIL

Inserisci la tua email e scarica i file sorgenti dell’estrusore. Scarica, provalo e condividi!

 e se ti piace, metti il like alla nostra pagina facebook


Your Email (required)

FAQ

1.Posso estrudere le bottiglie di plastica?

No, le bottiglie di plastica prodotte in PET (polietilentereftalato) hanno una struttura molecolare inadatta all’estrusione. Il nostro estrusore può però trattare qualsiasi polimero termoplastico che abbia una temperatura di fusione entro i 300° C, PET (vergine) compreso.

2.E quindi che materiali posso estrudere?

Principalmente ABS e PLA, considerando che quest’ultimo è il polimero maggiormente utilizzato dalle stampanti 3d domestiche.
Attenzione però a non mischiarli, bisogna estrudere un materiale alla volta.

3.Cosa significa che il progetto è rilasciato sotto Creative Commons?

Abbiamo deciso di rilasciare i disegni tecnici e i manuali online e gratuitamente, permettendo a chiunque di costruire o modificare la propria versione, ma non di venderlo.

4.E perché mai l’avete fatto?

Felfil è nato come nostro progetto di laurea, ma soprattutto pensiamo sia il modo migliore per diffonderlo e migliorarlo grazie alla comunità.

PRODOTTI

Felfil Evo
Felfil
Pellets

COMPANY

Chi Siamo
Contattaci
Stampa

SELEZIONA LINGUA